Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito o chiudendo questo pop up, l'utente accetta di utilizzare i cookie.

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori a 85€

SCONTO 10%

per il primo ordine superiore a 100€, inserisci il codice estate2019

TRANSAZIONI SICURE

Shopping facile sicuro e conveniente

Come scegliere una giusta sedia per ufficio

Scritto da admin 06/10/2017 0 Commenti

La maggior parte delle persone che svolge lavori da ufficio, trascorre molto tempo nella stessa posizione, su una sedia dietro una scrivania.

Molte di queste persone lamentano di soffrire di diversi problemi fisici riconducibili alle sedie.

Gli esperti hanno evidenziato l’importanza delle sedie ergonomiche per tenere il corpo in una posizione semi-inginocchiata in modo da non compromettere la posizione eretta e garantire una minore compressione spinale.

Quali vantaggi da una sedia ergonomica?

  • Migliore postura: le sedie ergonomiche sono inclinate in avanti con degli spazi tra le cosce e il tronco che permettono di ridurre la pressione minima sui dischi e favorire il corretto allineamento della colonna vertebrale. Sulle tradizionali sedie da ufficio, infatti, non vi è un sostegno idoneo alla colonna vertebrale e, quindi, restare a lungo seduti su una di queste sedie, può peggiorare la postura.
  • Sollievo dal dolore: le sedie ergonomiche a differenza delle tradizionali mantengono la giusta curvatura lombare ed evitano dolori alla schiena. 
  • Più comfort: le sedie ergonomiche offrono un comodo modo di star seduti senza compromettere la postura o l’allineamento della colonna vertebrale perché il peso è distribuito uniformemente tra la schiena, le cosce e gli stinchi.
  • Benefici interni: le sedie ergonomiche apportano notevoli benefici anche alla respirazione, alla digestione e alla circolazione perché la posizione del bacino, delle spalle e del torace favorisce la capacità polmonare e la circolazione sanguigna.
  • Minore tensione muscolare: con il corretto allineamento della colonna vertebrale e la postura migliorata, il peso del carico di lavoro sul corpo è distribuito in modo uniforme sul sistema muscolo-scheletrico e ciò contribuisce a ridurre la compressione e i dolori a muscoli, tendini e articolazioni.

Lascia un commento