Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito o chiudendo questo pop up, l'utente accetta di utilizzare i cookie.

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori a 85€

SCONTO 10%

per il primo ordine superiore a 100€, inserisci il codice BS101-2018

TRANSAZIONI SICURE

Shopping facile sicuro e conveniente

A cosa serve esattamente un filtro privacy e perché bisognerebbe comprarne uno?

Scritto da admin 29/04/2019 0 Commenti

A cosa serve esattamente un filtro privacy e perché bisognerebbe comprarne uno?

Facciamo un esempio: sei un rivenditore, acquisti la merce a un determinato prezzo e la proponi al tuo cliente, che è lì con te, con un certo margine di guadagno. Non è certo consigliabile mostrargli il costo al quale acquisti i prodotti mentre sei lì a fare un preventivo: in questo caso il filtro ti protegge perché puoi lavorare tranquillamente al computer e il cliente, anche se è molto vicino, vedrà solo uno schermo nero, o al massimo dorato.

Un altro esempio: hai il tuo portatile sempre con te e ti piace ottimizzare i tempi lavoricchiando anche al bar, nella hall di un hotel, alla stazione, all’aeroporto o in un altro luogo pubblico: tutti gli avventori potenzialmente hanno accesso alle informazioni che invece vuoi tenere riservate e anche in questo caso il filtro ti protegge da occhi indiscreti. Ma questi prodotti possono naturalmente essere usati anche in ufficio, per esempio in un open space molto affollato, quando si maneggiano dati sensibili e tutte le volte che si vogliono mantenere riservate alcune informazioni.

Scegliere un filtro privacy ha anche altri vantaggi perché si protegge lo schermo da sporco e ditate. Ormai tanti modelli, non solo quelli della migliore marca, hanno due lati, uno lucido e uno opaco: quest’ultimo può essere utilizzato per ridurre i fastidiosi riflessi sullo schermo, il primo aumenta invece la nitidezza della visione.

Questi filtri sono simili alle pellicole che si applicano sullo schermo per ridurre la fastidiosa luce blu emessa che può dare qualche problema a chi sta tante ore al computer. Nel caso dei filtri privacy, però, la pellicola è polarizzata, cioè lascia passare la luce solo a una certa angolazione: chi sta di fronte allo schermo, generalmente entro un angolo di visione di 60°, vede in maniera chiara, senza problemi. Chi si trova al di fuori di questo angolo, sia a destra sia a sinistra, vedrà solo uno schermo nero. Alcuni modelli più recenti hanno un colore oro che, come confermano le recensioni convinte di tanti consumatori, hanno tutto un altro aspetto: in questo caso, il monitor appare color oro ai passanti che lo guardano da entrambi i lati.

Lascia un commento