Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito o chiudendo questo pop up, l'utente accetta di utilizzare i cookie.

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori a 100€

ordine minimo di 30€

SCONTO 10%

per il primo ordine superiore a 100€, inserisci il codice estate2019

TRANSAZIONI SICURE

Shopping facile sicuro e conveniente

Cosa sono e a cosa servono gli stivali di sicurezza?

Scritto da admin 09/01/2021 0 Commenti

Gli stivali o scarpe con puntale di sicurezza sono chiamate anche calzature antinfortunistiche, che sono, in sostanza, calzature rinforzate con qualche tipo di protezione.

Le protezioni più comuni, che variano in base al tipo di lavoro da svolgere, sono: puntali protettivi, lamine anti-perforazione, protezioni alla caviglia, protezioni metatarsali, suole rinforzate per usi speciali, solette di vario genere, diversi tipi di sistemi di allacciatura, sistemi di ammortizzazione e così via.

Il puntale è inserito per offrire alla punta del piede protezione dalla caduta di eventuali oggetti. Le calzature di sicurezza possono essere usate anche nelle condizioni di lavoro più dure, per ogni tipo di professione, e specialmente nel settore delle costruzioni e nell’industria petrolifera e farmaceutica.

L’uso di scarpe o stivali antinfortunistici è obbligatorio nella maggior parte dei casi, come requisito speciale da parte della compagnia che assume il lavoratore, ma è anche un’opzione per un lavoratore responsabile che vuole usare protezioni sul lavoro. Le calzature di sicurezza presentano sempre un certificato emesso da un laboratorio indipendente, ed un foglio che elenca tutte le caratteristiche speciali del prodotto. In genere, la scarpa o lo stivale presentano anche una etichetta con la marcatura, cucita sotto la linguetta. Le marcature indicano gli standard, nazionali o internazionali che la calzatura rispetta, ed il livello di protezione offerta. 

Lascia un commento